DOG TRAIL CSEN
REGOLAMENTO

1 – INFORMAZIONI GENERALI
Il Dog Trail CSEN è una disciplina sportiva ove implica una buona armonia tra il cane e il suo conduttore che porta a un’intesa perfetta tra i due; è dunque necessario che i conduttori posseggano gli elementi di base dell’educazione e dell’obbedienza.

Il Dog Trail CSEN è una disciplina, a carattere “Competitivo” o “Non Competitivo”, di resistenza su percorsi normalmente utilizzati per l’escursionismo in montagna, per via del profilo altimetrico e per la tipologia del terreno sconnesso sul quale si corre, la manifestazione è particolarmente impegnativa.

Le strade asfaltate sono generalmente evitate, fatta eccezione per la parte iniziale e finale della manifestazione.

Per salvaguardare la salute del cane e garantire un regolare svolgimento della gara, la temperatura alla partenza non deve essere superiore ai 25 °C

Il direttore della manifestazione sportiva si riserva di modificare il percorso se la temperatura dovesse oltrepassare il suindicato limite.

Il direttore della manifestazione sportiva si riserva di annullare la medesima manifestazione nel caso in cui la temperatura alle ore 12 del giorno precedente l’evento sportivo dovesse superare il limite massimo di 25°, e le previsioni meteo dovessero confermare le stesse condizioni anche per il giorno successivo.

A seguito di quanto sopra, la manifestazione sportiva potrà essere annullata nel caso in cui, per via di avverse condizioni meteo, il percorso di gara dovesse presentarsi notevolmente innevato; la disciplina del Dog Trail CSEN si differenzia dalla disciplina Sleddog o da altre discipline sportive cinofile su neve, per cui non è ammesso l’utilizzo di accessori tipo “ramponcini per umani“ o “scarpette per cani” o altri accessori solitamente utilizzati in queste ultime discipline sportive.

2 – DISTANZA E DISLIVELLO POSITIVO

La lunghezza del percorso di gara non potrà superare i 25 Km, e non essere inferiore ai 10 Km.

Il dislivello positivo del percorso di gara non potrà essere superiore ai 1.500 metri, e non essere inferiore ai 500 metri.

3 – PERCORSO

Il percorso di gara non dovrà avere difficoltà alpinistiche.

Sono ammessi sentieri oppure terreni vari (pascoli, detriti, pietraie) con segnalazione.

Si sviluppa, a volte, su terreni aperti ma non difficoltosi.

Più precisamente, i sentieri di gara idonei corrispondono ai sentieri catalogati dal CAI “E – EE”.

4 – CANI

Il Dog Trail CSEN è una disciplina aperta a tutti i cani con o senza pedigree, ma obbligatoriamente muniti di microchip (il microchip può essere intestato anche a una terza persona).

Non potranno prendere parte alle prove:
➢ Le femmine in periodo di gestazione;
➢ Le femmine in estro;
➢ I cani che soffrono di evidenti malattie o ferite;
➢ I cani dopati.

➢ I cani devono avere il “Libretto Sanitario” oppure il “Passaporto per animali da compagnia” in corso di validità.

Età minima dei cani:
➢15 mesi.

Età massima dei cani:
➢10 anni.
➢Salvo parere favorevole del veterinario.

5 – VISITE VETERINARIE

L’orario della presentazione dei cani alle visite veterinarie pre-gara sarà deciso dalla direzione di gara.

La visita preliminare ha lo scopo di controllare l’identità del cane attraverso il “Libretto Sanitario” oppure il “Passaporto per animali da compagnia” e il microchip, e di determinare se è nelle condizioni di poter partecipare alla gara.

La presentazione dei cani alle visite veterinarie post-gara dovrà avvenire entro 10 minuti dall’arrivo.

La visita finale determinerà se il cane è ancora in buone condizioni fisiche.

I cani che non supereranno una delle due predette visite saranno ritenuti “non idonei”, quindi squalificati dalla competizione.

6 – CERTIFICAZIONE MEDICA CONDUTTORI

Per le manifestazioni “Competitive”:

– Il certificato medico sportivo per l’attività agonistica dovrà avere una scadenza non antecedente alla data della gara;

– Per gli Atleti stranieri è valido il corrispondente certificato emesso nel paese di origine (in caso di necessità è possibile scaricare il fac simile dal sito ufficiale dell’organizzazione).

Per le manifestazioni “Non Competitive”:

– Il certificato medico sportivo di “buona salute” (o superiore, ad esempio un certificato medico per attività sportiva agonistica) dovrà avere una scadenza non antecedente alla data della gara;

– Per gli Atleti stranieri è valido il corrispondente certificato emesso nel paese di origine (in caso di necessità è possibile scaricare il fac simile dal sito ufficiale dell’organizzazione).

Non è consentita la partecipazione alla “Dog Trail CSEN” a chi non presenterà il certificato medico di idoneità.

Per ritirare il pettorale è obbligatorio esibire un documento di riconoscimento personale.

7 – TENUTA IN GARA

Il conduttore dovrà adattarsi alla velocità del cane.

Il cane deve indossare una pettorina sportiva.

Il conduttore deve avere una cintura in vita, dove è obbligo applicare il guinzaglio – linea ammortizzata che avrà una lunghezza massima di 2 metri.

E’ consentito l’uso della museruola a patto che sia idonea per l’attività sportiva e che garantisca una libera respirazione.
La forma della museruola deve permettere al cane di aprire la bocca e tirare fuori la lingua.
L’idoneità del tipo di museruola utilizzata per la gara dovrà comunque avere il parere favorevole del veterinario.

E’ vietato trainare il cane.

E’ vietato l’uso del collare.

Il conduttore non potrà utilizzare i bastoncini.

Lungo il percorso di gara il “binomio” dovrà sempre facilitare un eventuale sorpasso di un “binomio” più veloce.

Il cane che morde una persona oppure un altro cane sarà squalificato.

Il conduttore è obbligato a raccogliere, durante lo svolgimento della manifestazione nonché della gara, gli escrementi del proprio cane nelle zone urbane, mentre sui sentieri è sufficiente spostarle ai margini.

8 – ISCRIZIONI

Potranno iscriversi alla Dog Trail CSEN tutti gli atleti che hanno compiuto il 18° anno di età.

L’iscrizione è personale e definitiva, è valida esclusivamente per la gara scelta, non sono ammessi scambi di pettorale e/o sostituzioni di nominativi.

Le iscrizioni saranno sottoposte ad approvazione degli Organizzatori della Gara.

Chiunque abbia assunto comportamenti offensivi di qualunque natura nei confronti dell’Associazione Organizzatrice, della Gara e/o di altri concorrenti sarà passibile di non accettazione della domanda d’iscrizione a uno o più eventi organizzati da Associazioni/Gruppi sportivi aderenti al Regolamento Dog Trail CSEN. (CODICE ETICO – DEONTOLOGICO CSEN)

Il giudizio di accettazione o rifiuto di iscrizioni è insindacabile.

Per iscriversi al Dog Trail CSEN è necessario:

➢ Essere coscienti della lunghezza e delle caratteristiche della gara;
➢ Essere perfettamente allenati per affrontarla;
➢ Aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d’autonomia personale in montagna per gestire al meglio i problemi derivanti da condizioni meteo  avverse (vento, nebbia, pioggia, freddo, neve);
➢ Saper gestire i problemi fisici o mentali provocati dal grande affaticamento, dolori muscolari o delle articolazioni, le piccole ferite ecc.;
➢ Esseri coscienti che il ruolo dell’Organizzazione non è di aiutare un corridore a gestire questi problemi.

9 – QUOTE D’ISCRIZIONE

A discrezione dell’organizzazione.

Nella quota di iscrizione sono compresi almeno i seguenti servizi:

➢ pacco gara contenente omaggi dell’Associazione organizzatrice e/o prodotti degli Sponsor; ➢ ristori presenti lungo il percorso;
➢ assistenza sanitaria;
➢ assistenza veterinaria;
➢spogliatoio.

10 – MODALITA’ D’ISCRIZIONE

A discrezione dell’organizzazione.

11 – CAMBIO DI GARA

A discrezione dell’organizzazione.

12 – RITIRO PETTORALE E PACCO GARA

A discrezione dell’organizzazione.

13 – PARTENZA

La partenza della Dog Trail CSEN sarà sempre effettuata in linea.

A seconda del numero dei binomi partecipanti, la partenza potrebbe essere disposta in blocchi a discrezione del direttore della manifestazione sportiva.

Il numero dei binomi componenti ogni singolo blocco e la distanza tra i blocchi sarà decisa dal direttore della manifestazione sportiva.

14 – TEMPO MASSIMO

Il tempo massimo sarà indicato dall’organizzazione.

Nelle manifestazioni “Competitive” oltre ai 15 Km sarà istituito almeno un cancello orario.

Nelle manifestazioni “Competitive” potrebbero essere istituiti a sorpresa lungo il percorso (a discrezione dell’Organizzazione) operazioni di controllo del binomio.

I binomi che passeranno al cancello oltre il tempo massimo potranno continuare consegnando il pettorale ma senza assistenza.

La zona ove è ubicato il cancello orario è raggiungibile in auto o dai mezzi della Protezione Civile, e quindi è un punto dove il binomio, non in condizione di proseguire, può ritirarsi.

In caso di ritiro nel corso della gara, è fatto obbligo di avvisare prima possibile il personale di gara presente lungo il percorso e consegnare il pettorale, poi si potrà continuare esclusivamente sotto la propria responsabilità ed in autonomia completa.

In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del binomio, ogni spesa derivante sarà addebitata al corridore stesso.

L’evacuazione dei binomi che abbandonano la corsa, o che non riescono a superare in tempo utile il “cancello orario”, è subordinata alla disponibilità di mezzi di trasporto, alle priorità della gara, alla situazione meteorologica, ecc.

Non esiste quindi il diritto a essere evacuati immediatamente salvo che non si tratti di un’evacuazione medica d’urgenza.

15 – PREMI

Dog Trail CSEN “Competitiva”:
➢ Non sono previsti premi in denaro. I premi sono cumulabili;
➢ Sono assegnati premi in natura/accessori tecnici/abbigliamento tecnico/coppe;
➢ Al termine della gara saranno comunque redatte le classifiche generali con i tempi di arrivo che saranno comunicate sul sito internet della manifestazione oppure attraverso altri canali di comunicazione dell’ente organizzatore.

Saranno premiati:

Dog Trail CSEN “Competitiva”
➢ Almeno i primi 5 uomini e almeno le prime 5 donne assoluti della manifestazione.
➢ Il primo uomo e la prima donna assoluti di ogni categoria (premiazione a discrezione dell’organizzazione);

Dog Trail CSEN “Non Competitiva”:
➢ Non sono previste classifiche e premiazioni.
➢Tutti i partecipanti saranno omaggiati attraverso uno o più gadget.

16 – LE CATEGORIE

Per quanto riguarda l’ingresso e la permanenza nella categoria, i Conduttori di ambo i sessi devono fare riferimento al giorno del compleanno (non al 1° gennaio).

Esse sono così definite:
Juniores età 18-19 anni (da 18 anni compiuti a 20 anni da compiere);

Master-M M20 (20-24 anni),  M25 (25-29 anni),  M30 (30-34 anni),  M35 (35-39 anni),  M40 (40-44 anni),  M45 (45-49 anni),  M50 (50-54 anni),  M55 (55-59 anni),  M60 (60-64 anni),  M65 (65-69 anni),  M70 (70-74 anni),  M75 (75-79 anni),  M80 (80-84 anni) ecc.

Master-F F20 (20-24 anni),  F25 (25-29 anni),  F30 (30-34 anni),  F35 (35-39 anni),  F40 (40-44 anni),  F45 (45-49 anni),  F50 (50-54 anni),  F55 (55-59 anni),  F60 (60-64 anni),  F65 (65-69 anni),  F70 (70-74 anni) ecc.

17 – OBBLIGHI E CONSIGLI – MATERIALE

E’ importante sapere che in caso di necessità di soccorso, la morfologia del territorio o le condizioni meteo del momento potrebbe far aspettare i soccorsi più a lungo del previsto.

La sicurezza dipenderà allora dal materiale che si avrà nello zaino o marsupio.

E’ obbligatorio per le manifestazioni Dog Trail CSEN, aventi lunghezze superiori ai 15 Km, partire portando con sé il seguente materiale:

➢ Telefono cellulare con registrati i numeri dell’organizzazione – obbligatorio;
➢ Almeno 1 litro di liquidi – obbligatorio;
➢ Pettorale di gara con numero ben visibile;
➢ Giacca antivento adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in montagna (con riserva diobbligatorietà da parte del direttore della manifestazione sportiva);
➢ Coperta termica – obbligatorio;
➢ Riserva alimentare – obbligatorio;
➢ Fischietto di emergenza – obbligatorio;
➢ Descrizione del percorso o la traccia della gara disponibile sul sito ufficiale dell’organizzazione (scaricabile gratuitamente) – obbligatorio;
➢ Scarpe da trail running (indicate come A5, rappresentano la calzatura ideale per questo genere di percorso) – fortemente consigliato;
➢ Cappello o bandana – fortemente consigliato;
➢ Bicchiere o tazza personale poiché nei ristori non sono previsti bicchieri di alcun genere obbligatorio;
➢ Attrezzatura idonea per la conduzione del cane.
E’ obbligatorio per le manifestazioni Dog Trail CSEN, aventi lunghezze inferiori ai 14 Km, partire portando con sé il seguente materiale:

➢ Telefono cellulare con registrati i numeri dell’organizzazione – obbligatorio;
➢ Almeno mezzo litro di liquidi – obbligatorio;
➢ Giacca antivento adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in montagna (con riserva dell’obbligatorietà da parte dell’Organizzazione);
➢ coperta termica – obbligatorio;
➢ Riserva alimentare;
➢ Fischietto di emergenza – obbligatorio;
➢ Bicchiere o tazza personale poiché nei ristori non sono previsti bicchieri di alcun genere obbligatorio;
➢ Attrezzatura idonea per la conduzione del cane.
ATTENZIONE…

Prima della partenza un membro dello Staff eseguirà a campione controlli del materiale obbligatorio.

Qualora il concorrente non risulti in possesso del materiale obbligatorio sarà squalificato e non potrà prendere il via.

18 – SEMI AUTO-SUFFICIENZA

La semi-autonomia è definita come la capacità di essere autonomi tra due punti di ristoro, in termini di sicurezza, equipaggiamento ed alimentazione/idratazione.

19 – RISTORI

Le manifestazioni Dog Trail CSEN, aventi lunghezze superiori ai 15 Km, si svolgeranno con almeno due assistenze idriche – alimentari; per i cani i ristori saranno solo idrici, a cura dell’organizzazione.

Le manifestazioni Dog Trail CSEN, aventi lunghezze inferiori ai 14 Km, si svolgeranno con almeno una assistenza idrico – alimentare; per i cani il ristoro sarà solo idrico, a cura dell’organizzazione.

Gli atleti dovranno buttare negli appositi contenitori messi a disposizione presso i ristori: i rifiuti, i bicchieri, i gels, le barrette, ecc.

Chiunque sarà sorpreso a gettare qualcosa al di fuori degli appositi contenitori verrà squalificato.

20 – ASSISTENZA GARA / SICUREZZA / COLLABORAZIONI

L’assistenza e la sicurezza sono approntate e gestite dagli organizzatori. In zona arrivo sarà presente un’ambulanza.

Si richiede agli atleti capacità di orientamento e autogestione in montagna, anche in caso di cattive condizioni climatiche.

Ogni atleta, ferito o in difficoltà, ovvero per medesime difficoltà riguardante il proprio cane, può chiamare i soccorsi:

– presentandosi ad un punto di controllo ufficiale o presso gli Assistenti di percorso;
– chiamando il numero telefonico messo a disposizione dall’organizzazione;
– chiedendo ad un altro atleta di avvisare i soccorsi.

E’ doveroso e obbligatorio prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà e se necessario avvisare i soccorsi.

Nel caso in cui un concorrente abbia perso del tempo per soccorrere un altro concorrente ferito o in difficoltà, può richiedere alla Giuria di Gara la riduzione del tempo impiegato sulla classifica ufficiale.

21 – PENALITA’ E SQUALIFICHE

Gli addetti dell’Organizzazione presenti sul percorso sono autorizzati a verificare il rispetto del regolamento da parte dei corridori e comunicare alla giuria di corsa le infrazioni riscontrate.

La giuria di corsa applica le penalità in base alla seguente tabella.

Le penalità di tempo sono applicate immediatamente al termine della gara o nei giorni successivi con maggiorazione del tempo riportato sulla classifica ufficiale.

 

INFRAZIONE AL REGOLAMENTO   PENALITA’ / SQUALIFICA
Abbandono volontario di rifiuti Squalifica
Partenza da un punto di controllo oltre l’ora limite Squalifica
Taglio di un tratto di percorso superiore a 2 km Squalifica
Mancato passaggio ad un posto di controllo Squalifica
Rifiuto a farsi controllare Squalifica
Assenza di materiale obbligatorio del conduttore Squalifica
Utilizzo di attrezzatura non idonea per la conduzione del cane Squalifica
Imbrogli: utilizzo di un mezzo di trasporto, condivisione o scambio di pettorale Squalifica
Insulti e minacce a volontari o addetti dell’Organizzazione Squalifica
Omissione di soccorso ad un corridore in difficoltà Squalifica
Qualsiasi atto di brutalità contro il proprio cane,

o del cane altrui

Squalifica
Lesioni al cane provocate dal proprio conduttore per qualsiasi tipo di maltrattamento Squalifica
Il cane che morde una persona oppure un altro cane Squalifica
Comportamenti scorretti da parte del conduttore nei confronti del proprio cane, o del cane altrui Penalità: 30 minuti
Assistenza di accompagnatori (autorizzata solo presso i ristori) Penalità: 1 ora
Taglio di un tratto di percorso inferiore a 2 km Penalità: 1 ora
Conduttore che traina il proprio cane Penalità: 30 minuti
Mancata raccolta degli escrementi del proprio cane nelle zone urbane e/o non aver spostato

gli escrementi ai margini dei sentieri di gara

Penalità: 20 minuti
Pettorale di gara con numero non visibile Penalità: 15 minuti

22 – AMBIENTE

I concorrenti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente alpino, evitando in particolare di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la fauna.

Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla gara e incorrerà nelle eventuali sanzioni previste dai regolamenti comunali.

23 – METEO

La corsa si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica.

In caso di fenomeni meteo importanti (temporali, neve), il direttore della manifestazione sportiva si riserva di compiere anche all’ultimo minuto variazioni di percorso in modo da eliminare eventuali pericoli o condizioni di forte disagio per i partecipanti.

Le eventuali variazioni saranno comunicate ai partecipanti e segnalate dagli addetti.

24 – ASSICURAZIONE

Le assicurazioni “incidenti” e responsabilità civile” sono a carico degli atleti se essi non vengono assicurati dalla propria federazione/Ente di promozione sportiva.

Si consiglia agli atleti di avere un contratto del tipo “familiare” per eventuali danni che il loro cane può arrecare a terzi.

L’organizzatore non può in alcun modo essere considerato responsabile di una qualsiasi lesione o danno causato da un concorrente o dal suo cane.

Le eventuali spese derivanti dall’impiego di mezzi di soccorso sono a carico della persona soccorsa, come anche quelle per il suo ritorno dal luogo dove è stata ricoverata, tranne ché le stesse non siano sostenute dall’organizzazione.

Ai partecipanti si consiglia di stipulare apposita polizza di assicurazione per la copertura contro gli infortuni e per sostenere eventuali spese, soprattutto quelle per il soccorso e recupero in elicottero.

25 – DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’

La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate.

Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli Organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.

26 – DICHIARAZIONE LIBERATORIA

L’atleta dovrà sottoscrivere una “liberatoria di scarico responsabilità”.

27 – DIRITTI DI IMMAGINE

Con l’iscrizione, i concorrenti autorizzano l’Organizzazione all’utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, d’immagini fisse e in movimento che li ritraggano in occasione della partecipazione al Dog Trail CSEN.

28 – TUTELA DELLA PRIVACY

I dati forniti saranno trattati nel rispetto delle norme previste dal D.Lgs. 30.06.2003 nr. 196 ed utilizzati esclusivamente per le finalità inerenti la gara.

29 – CRONOMETRAGGIO

A discrezione dell’organizzazione.

Sulla linea del traguardo, il tempo di percorrenza del “binomio” sarà prelevato, elettronicamente o manualmente, attraverso il pettorale indossato dal Conduttore.

30 – RECLAMI

Sono accettati solo reclami scritti (MODULO RECLAMI) entro 30 minuti dall’ora di arrivo dell’ultimo concorrente, con consegna di cauzione di €50.00.

31 – GIURIA

La giuria è composta:
➢ Dal direttore della manifestazione;
➢ Tecnico Dog Trail CSEN;
➢ Da un Veterinario;
➢ Da tutte le persone competenti designate dal direttore della manifestazione.

La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa.

Le decisioni prese sono senza appello.

32 – VARIAZIONI

Il Comitato Organizzatore si riserva di modificare il presente regolamento in qualunque momento per motivi che ritiene opportuni per una migliore organizzazione delle manifestazioni sportive “Competitive” e “Non Competitive”.

Eventuali modifiche agli orari, ai servizi e ai luoghi, nonché eventuale annullamento della gara e modalità dei rimborsi, saranno comunicate sul sito internet della manifestazione oppure attraverso altri canali di comunicazione dell’ente organizzatore.